pensaterosa

14 ottobre 2009

Il consociativismo non c’è più

I partiti ed i sindacati prima di tangentopoli si dividevano su tutto ma in realtà andavano a braccetto a tal punto che, se andava al potere la destra, per farsi perdonare, faceva una politica di sinistra e viceversa.

Oggi non è più così ma la sinistra, o quello che ne è rimasto, non lo accetta e si scandalizza se il governo fa, legittimamente, una politica di destra.

Domandiamoci innanzitutto il perché del consociativismo: una risposta banale è rappresentata dalla tesi per la quale il consociativismo consentiva a tutti di rimpinguarsi a dovere, almeno ai due grandi partiti mentre ai piccoli toccavano solo le briciole. Tutto sarebbe saltato quando Craxi cominciò a domandare con forza “e a noi cosa ci tocca?”:

Una risposta meno banale sta nell’eccesso di garantismo della nostra costituzione che consente di bloccare ogni iniziativa attivando di volta in volta l’uno o l’altro dei poteri dello Stato. Solo se si è tutti consenzienti si può fare qualcosa. Di qui la necessità di profonde riforme giustificate dalla maturità democratica del popolo italiano (e, se non è maturato, non vi sarebbe comunque nulla da fare).

La costituzione del 48 era perfetta ma garantista all’estremo: non si potevano lasciare spiragli a rigurgiti autoritari. Con le variazioni apportate è divenuta claudicante! Occorre riformarla radicalmente.

Perché non eleggere un’assemblea costituente con il compito esclusivo di produrre una nuova costituzione? Mescolare attività di governo e potere costituente non mi sembra la soluzione migliore anche perché le persone elette, a parte le critiche al porcellum, sono state elette per governare ma non hanno la statura necessaria per produrre una nuova carta costituzionale. A tale compito dovrebbe essere preposto un insieme di uomini e donne non solo totalmente incensurati/e ma ”al di sopra di ogni sospetto”, capaci e meritevoli per l’esperienza maturata e le prove date di se!

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: