pensaterosa

7 novembre 2009

Le grandi imprese vanno meglio, in particolare l’ENEL…

Filed under: Uncategorized — pensaterosa @ 10:50
Tags: , , , ,

Nei giorni scorsi è apparsa questa notizia sulla stampa.

Guarda, guarda, che strano ….ma l’ENEL fino all’altro ieri non aveva il monopolio della produzione e della distribuzione dell’energia elettrica in Italia? E l’Italia non è forse il paese europeo dove l’energia elettrica è più cara? Io credo che tra pochi mesi succederà quello che è successo a Telecom e, come allora, riceveremo telefonate piagnucolanti di impiegati dell’Ente che ci chiederanno perché li abbiamo lasciati!

Certo stanno mettendo le mani avanti: ho ricevuto una telefonata con una offerta eccezionale con tariffe differenziate su base oraria e giornaliera. Vi ho aderito immediatamente e mi hanno dichiarato che la nuova tariffa sarebbe entrata in vigore subito (da molti anni ho i nuovi contatori predisposti). Da allora ho già ricevuto due bollette con la vecchia tariffa e subito dopo il nuovo contratto con l’esplicita dichiarazione che sarebbe entrato in vigore quando mi fosse arrivata una dichiarazione in tal senso. Sono sempre gli stessi! Già in passato avevo aderito alla tariffa differenziata che non so se mi sia mai stata applicata o mi sia stata tolta senza cenno di riscontro. Io però prestavo attenzione all’uso degli elettrodomestici negli orari serali e noturni, ……, mi hanno abilmente fregato!

Penso che appena mi avranno messo in vigore la nuova tariffa o anche prima, se troverò il tempo, telefonerò ai concorrenti per conoscere le loro offerte e, se le troverò appena appena decenti, pianterò l’ENEL. I vecchi e spocchiosi boiardi di stato vanno puniti!

E cosa dire di TELECOM? Da qualche mese accade di sentirsi dire, dopo aver fatto un numero telefonico di cui si è certi, che il numero non è più attivo: A chi si rivolge al servizio informazioni viene dato lo stesso numero, a pagamento ovviamente! Se volete verificare, quando vi accade lo spiacevole inconveniente è sufficiente che facciate lo stesso numero da un altro telefono e verrete messi in contatto. Che non sia un caso visto che TELECOM ci guadagna?

In un altro caso è peggiorato il servizio: fino a poco tempo fa, quando avevo necessità di un numero lo cercavo nell’elenco predisposto da TELECOM su internet. Poi, invece del numero, appariva la scritta “il cliente non ha autorizzato la pubblicazione del numero”. Oggi annunciano che presto verrà attivato un nuovo servizio “a pagamento” simile a quello che prima veniva offerto gratuitamente. Che si fossero imbestialite le “pagine gialle? Oppure, più semplicemente, pensano di farne un business?

E continuano a dirci che le imprese debbono aggregarsi per diventare grandi imprese! Per pagare tangenti ai politici e prima o poi andare in crisi e farsi mantenere dallo Stato dopo averci vessato in ogni modo possibile?

Sorry, preferisco le piccole e medie imprese perché vi è più imprenditore, perché sono più responsabili e perché non hanno la forza di mettere i piedi in testa a tutti. Devono competere ed essere migliori dei concorrenti ed è così che si guadagnano la pagnotta, non vestendo in abito blu, girando con un codazzo di assistenti e preoccupandosi solo del fatto che si parli bene di loro, …., e questo senza essere Berlusconi che almeno ha dimostrato di essere il o tra i migliori in edilizia, nella televisione e nel sistema bancario. Loro, i big, sono solo big ……. Sostituite con la vostra fantasia i puntini.

Annunci

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: