pensaterosa

27 febbraio 2010

Bologna è commissariata ….. e lo sarà per molto tempo

Ricordatevelo quando andrete a votare, sia in riferimento al partito del dimissionario Del Bono, sia pensando all’intento punitivo di chi ha rifiutato di anticipare le elezioni con un decreto ed ha dichiarato che Bologna è come tutte le altre città.

No cari Berlusconiani, Bologna non è affatto come tutte le altre città perché paga le tasse, e tante, e produce senza finanziamenti pubblici. Per spiegarci non è la sede della Fiat e di nessuna delle tante grandi aziende milanesi tuttora esistenti come Malpensa e l’expò o scomparse dopo aver succhiato migliaia di miliardi allo stato come l’Alemagna, la Motta, la Montedison e tante altre.

La mia città è viva e vitale, capace di esportare gran parte dei suoi prodotti e di richiamare turisti da molti paesi, è il centro di alcuni dei più attivi distretti industriali del paese, e, se vota a sinistra, ha il diritto di farlo senza essere punita per via amministrativa.

Menate forte, menate duro. Che il vostro voto sia come una clava che colpisce senza pietà. E non solo voi Bolognesi ma anche i cittadini di altre città perché quello che accade a Bologna potrebbe accadere ad ognuna delle vostre città se non è prona ai voleri del capo. Non lo voglio morto, ma sconfitto con il voto, anche io, sì, anche io che in passato, anche se una volta sola, l’ho votato.

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: