pensaterosa

25 aprile 2010

Pensiamo agli effetti del federalismo fiscale

Filed under: Uncategorized — pensaterosa @ 20:02
Tags: , , ,

Ad esempio, oggi, Unicredit e S. Paolo versano le imposte allo stato, domani rispettivamente alla Lombardia ed al Piemonte. Ma la Cassa di Risparmio di Bologna è confluita nel S. Paolo e la Banca del Monte è confluita in Unicredit. Perché le tasse sugli utili realizzati da queste due banche e confluenti nell’utile Unicredit e S. Paolo dovrebbero entrare nelle casse della Lombardia e del Piemonte non ha spiegazione plausibile. Lo stesso vale per gli utili FIAT e di tutte le finanziarie che hanno sede a Milano ma realtà operative presenti, ed in modo assolutamente prevalente, in regioni diverse dalla Lombardia e dal Piemonte. Se poi pensiamo agli interventi di salvataggio operati dallo Stato, e quindi da noi tutti, lo si capisce ancora meno.

LADRUN

Cosa fare per far piangere i ladri è forse semplice. Smettete di comprare prodotti di queste due regioni optando per analoghi prodotti realizzati altrove. Vi accorgerete così che le mozzarelle prodotte a Battipaglia o nel Napoletano sono migliori di quelle prodotte in Lombardia ed inoltre valorizzerete la buona qualità del lavoro meridionale. Lo stesso vale per le primizie siciliane come quelle piccole pesche già oggi presenti sul mercato, ma anche per prodotti d’arredamento quali elettrodomestici e divani, per le calzature, per i vestiti …… e per tanti altri prodotti.

Pensateci e vi renderete conto che il Sud ha mantenuto il Nord e non viceversa. Se non ci credete leggetevi le ricerche condotte da Tagliacarne e Stammati in questo dopoguerra.

Il Sud non sa spendere i soldi stanziati per lui dallo stato italiano e dalla CEE per cui tornano indietro o passano al Nord. Non confondete gli stanziamenti con gli utilizzi e vi sarà facile capire la mia, e non solo mia, affermazione. Ed ora la rapina diverrebbe sistematica. La socializzazione delle perdite delle grandi imprese del Nord verrebbe ridistribuita a livello nazionale mentre gli utili spetterebbero alle regioni del Nord.

Il patrimonio del demanio dello Stato è stato già trasferito alle regioni ma il debito pubblico è rimasto allo stato, ossia a tutti. Ho il sospetto che la parte più importante del demanio trasferito sia al Nord ma non ne sono sicuro…….Bossi e la trota meritano un castigo.

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: