pensaterosa

27 ottobre 2010

FIAT, vattene dall’Italia

Filed under: Uncategorized — pensaterosa @ 09:54
Tags: , , , , ,

La CGIL fa di tutto per ottenere questo risultato.

Già in passato ha ottenuto la distruzione dell’Alfa Romeo. Ricordate? Con la Giulietta prima e con la Giulia poi aveva ottenuto importanti successi e si accingeva a lanciare la 2.000 mentre la BMW stava per fallire. La CGIL pretese che l’IRI imponesse la costruzione di un’auto popolare al Sud e così fu costruita Pomigliano, mai andata in attivo e con risultati tali da distruggere l’Alfa Romeo (venduta alla FIAT per lire 1). Nel frattempo la BMW riprese fiato, lanciò con enorme successo la 1.600 ed oggi……il suo fatturato è superiore a quello della Fiat auto, Lancia ed Alfa comprese.

Il mestiere del sindacato non è dire alle imprese come, cosa e dove devono produrre. Devono difendere il lavoro tenendo conto della situazione. Oggi ad esempio non possono non domandarsi: e la Cina cosa ne pensa?

Possiamo imporre alla Cina ed all’India che conservino i bassi salari di oggi e continuino ad operare nel campo delle produzioni ad alta intensità di manodopera? Oppure dobbiamo prendere atto che sono impegnate a migliorare le condizioni di vita dei loro cittadini e che questo comporterà capacità competitive portate su settori sempre più avanzati ed in competizione diretta con le impresa italiane più avanzate?

O si capisce dove va la storia od il declino sarà inarrestabile e gli operai lo hanno capito prima dei sindacati e vogliono continuare a far crescere e, se ne hanno la volontà, a far studiare i propri figli!

La FIAT, da parte sua, deve valutare con attenzione la propria posizione competitiva: in Francia quasi tutte le automobili sono francesi, in Germania sono tedesche, in Italia il 65% delle automobili circolanti è di marca non italiana. Gli Italiani quindi non comprano Italiano ma comprano quello che loro conviene. E perché allora la FIAT dovrebbe dimostrare la sua italianità ad oltranza? Perché altrimenti gli Italiani comprerebbero meno Fiat come hanno dimostrato di voler fare in questi mesi?

Gli Italiani badano alla loro tasca senza alcuna motivazione patriottica: se la FIAT produrrà dove costa enormemente meno produrre e quindi diverrà più competitiva, gli Italiani compreranno più FIAT……La FIAT ringrazia la CGIL.

 

Annunci

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: