pensaterosa

30 novembre 2010

E se si andasse a votare?

@font-face { font-family: “Cambria”; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 10pt; font-size: 12pt; font-family: “Times New Roman”; }div.Section1 { page: Section1; }

La sensazione nettissima è che Berlusconi stravincerebbe …… come si spiegherebbe altrimenti l’ipotesi di grande coalizione comprendente Fini, Casini ed il PD morta peraltro appena enunciata?

E Vendola? Potrebbe essere l’unica speranza della sinistra. L’apparatniki non lo vuole e lui conquista le piazze: a Bologna ad esempio sta ostacolando Merola.

La sinistra non ha ancora uno straccio di programma che la renda appetibile e, solo con gli antiberlusconiani viscerali, va incontro ad una sconfitta clamorosa. La sconfitta sarebbe peraltro recuperabile  se venisse modificata la legge elettorale, eliminando la norma per la quale chi ha più voti ha la maggioranza dei seggi in parlamento. In questo caso, ad urne chiuse, comincerebbe il carosello di tentativi di accordo con gli altri perdenti per creare un governo antiberlusconiano ….. ma con quale programma e con quale speranza di concludere la legislatura?

 

Oppure la sinistra potrebbe giocare la carta di Vendola: ha una buona immagine, è un grande comunicatore e lo scontro con Berlusconi sarebbe avvincente, ha ben governato in Puglia dove ha vinto anche senza l’appoggio iniziale del PD. Certo non è un carrista ….. ma proprio per questo ha delle possibilità e, comunque, interromperebbe il processo di allontanamento dalla politica degli elettori.

 

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: