pensaterosa

10 aprile 2011

Fuori dall’Europa?

@font-face { font-family: “Cambria”; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 10pt; font-size: 12pt; font-family: “Times New Roman”; }div.Section1 { page: Section1; }

 

Per un vecchio federalista che ha lanciato negli anni sessanta la campagna dell’Euro e che ha considerato il ritorno alla democrazia della Grecia un problema europeo ipotesi di questo genere sono una bestemmia ed un suicidio.

Certo costruire una nuova realtà politica non è semplice ed incontra ostacoli di ogni tipo ….. ma non vedo alternative per continuare ad esistere come dimensioni politiche. Senza una unità sovranazionale gli stati nazionali europei si disferebbero in mille e mille particelle incapaci di rapportarsi con la realtà mondiale e sarebbero oggetto di “invasioni barbariche” sconvolgenti …… o pensiamo di portare indietro la storia?

Una grande realtà europea è indispensabile ad equilibri internazionali capaci di diffondere il benessere in tutte le parti del mondo. O pensiamo che possano convivere paesi ricchi ed altri abitati da milioni di diseredati senza speranza?

 

L’Europa unita è per me più di una patria: è la speranza di un futuro meraviglioso per i miei nipoti che amo più di me stesso e per tutti i loro coetanei! L’unità politica dell’Europa consente di sperare in un futuro degno di essere vissuto!

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: