pensaterosa

20 novembre 2011

Le rimesse degli emigranti

Furono quelle che garantirono un flusso continuo di denaro nell’Italia del miracolo economico contribuendovi in misura quale non fu mai adeguatamente valorizzata: i tremendi sacrifici di persone che rinunciavano ad un qualsiasi benessere dormendo in baracche al cui confronto, a volte, le “camerate” dei campi di sterminio nazisti erano regge, mangiando quello che passava la fabbrica e lavandosi da soli i vestiti produsse un valore aggiunto che per le magre finanze dell’Italia distrutta dalla guerra furono linfa vitale.

Ed ora? La situazione è completamente capovolta: alcuni milioni di immigrati inviano denaro alle loro famiglie, alcuni di loro fanno arrivare i genitori, fanno loro ottenere la pensione di vecchiaia e li rispediscono a casa, alcuni si fermano e mettono radici ma la maggior parte, prima o poi, ritorna a casa a godersi una pensione che qui li farebbe sopravvivere a stento mentre nei loro paesi li fa vivere più che decorosamente.

E allora?
FATE FIGLI O ANDRETE COMUNQUE IN MISERIA!…… Salvo i super ricchi che staranno meglio di oggi…….

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: