pensaterosa

3 giugno 2012

Uscire dall’Euro?….. Cui prodest?

In questi momenti si sente da più parti (Grillo e Berlusconi tra gli altri) parlare di uscita dall’Euro. Domandiamoci cosa significa.
L’Euro è una moneta stabile, la Lira veniva invece svalutata continuamente …….…..,
era il paradiso dei cialtroni al governo! Tutto veniva nascosto dalla svalutazione: la diminuzione di pensioni e salari ad esempio, non delle retribuzioni dei parlamentari e dei magistrati (come ben sapete sono collegate a quelli dei parlamentari) che venivano spesso, più che rivalutate, sostanzialmente aumentate!
Con l’Euro i cialtroni appaiono per quello che sono: cialtroni!
Alle ultime elezioni l’astensionismo ha superato il 50%: il popolo vuole cacciare i cialtroni ma i cialtroni resistono!

Mond arbaltè

Siamo al servizio dello stato, delle sue istituzioni e dei politici.
Noi paghiamo e i politici, quelli che hanno fatto il buco, no.
Il finanziamento pubblico ai partiti è più alto di quanto non fosse quando lo abolimmo con referendum.

28 dicembre 2010

Nel silenzio del solstizio i clamori fanno flop

Filed under: Uncategorized — pensaterosa @ 14:58
Tags: , , , , , , ,

@font-face { font-family: “Cambria”; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 10pt; font-size: 12pt; font-family: “Times New Roman”; }div.Section1 { page: Section1; }

Assistiamo molto soddisfatti alla caduta nel vuoto di attacchi durissimi provenienti da fonti che in altri momenti avrebbero scatenato una gran bagarre.

Che la politica stia rinsavendo?

Oppure è la magia del periodo che ci mette una mano?

L’una e l’altra cosa insieme potrebbero spiegare quanto accade. Nel silenzio risulta evidente che le persone, quelle che in tempi a ciò destinati diventano elettori, non ne possono più di affermazioni vuote e disgregatrici: quelle stesse persone vogliono fatti concreti e prospettive di ripresa per un paese meraviglioso che non merita cialtroni al governo ed all’opposizione.

Quando si attenuerà il silenzio del solstizio vedremo se hanno capito. Lo speriamo anche per loro!

A presto!

Blog su WordPress.com.