pensaterosa

3 giugno 2012

Uscire dall’Euro?….. Cui prodest?

In questi momenti si sente da più parti (Grillo e Berlusconi tra gli altri) parlare di uscita dall’Euro. Domandiamoci cosa significa.
L’Euro è una moneta stabile, la Lira veniva invece svalutata continuamente …….…..,
era il paradiso dei cialtroni al governo! Tutto veniva nascosto dalla svalutazione: la diminuzione di pensioni e salari ad esempio, non delle retribuzioni dei parlamentari e dei magistrati (come ben sapete sono collegate a quelli dei parlamentari) che venivano spesso, più che rivalutate, sostanzialmente aumentate!
Con l’Euro i cialtroni appaiono per quello che sono: cialtroni!
Alle ultime elezioni l’astensionismo ha superato il 50%: il popolo vuole cacciare i cialtroni ma i cialtroni resistono!

Mond arbaltè

Siamo al servizio dello stato, delle sue istituzioni e dei politici.
Noi paghiamo e i politici, quelli che hanno fatto il buco, no.
Il finanziamento pubblico ai partiti è più alto di quanto non fosse quando lo abolimmo con referendum.

Annunci

15 novembre 2010

EURO: La sua promozione partì da Bologna

Filed under: Uncategorized — pensaterosa @ 18:15
Tags: , , , ,

@font-face { font-family: “Cambria”; }p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal { margin: 0cm 0cm 10pt; font-size: 12pt; font-family: “Times New Roman”; }div.Section1 { page: Section1; }

All’inizio degli anni sessanta fu costituito a Bologna l’EURO – Comitato Federale Europeo alla cui presidenza venne nominato l’onorevole Bersani, allora vicepresidente del Parlamento Europeo, mentre Conservatore era Mauriozio Rosa, vice conservatore, Jacopo di Cocco, Tesoriere Carlo Cassoli e vicetesoriere Buzzetti.

L’azione del comitato si sviluppò attraverso l’edizione in più lingue di un mensile federalista, la coniazione di monete simboliche in argento ed oro da 1,2,5,10 e 20 EURO dalla cui vendita si trassero le risorse per finanziare l’azione editoriale e le altre attività promosse dalla sezione del MFE di Bologna, la promozione di studi e ricerche sulla fattibilità della moneta unica (particolarmente importante lo studio compiuto da un gruppo di economisti coordinato da  Gino Maiocchi).

Tra le iniziative più rilevanti del MFE di Bologna vi fu la costituzione del comitato nazionale ellenico del MFE, copertura della resistenza socialista al regime dei colonnelli che organizzò il primo dirottamento aereo della storia ed il primo dirottamento navale, ottenendo, con queste ed altre azioni, la caduta del regime dei colonnelli in Grecia.

Per le numerose richieste pervenute dai numismatici diamo qui di seguito le tirature dei vari valori:

1 EURO: 3500 in argento 800 del medesimo diametro e peso delle 500 lire italiane

5 EURO: 50 + 1 di prova – in oro 800 5 gg.

10 EURO: 100 in oro 800 10 gg.

2 EURO: 200 in argento 800

20 EURO: 50 in oro 800 20 gg.

Solo la serie da 2 e 20 gg. fu emessa con certificato di garanzia ma numerose serie (tra cui quelle in mio possesso) vennero vendute senza certificato)

Gli EURO da 1 furono coniati in due periodi diversi e quindi con 2 date diverse

Blog su WordPress.com.